Storia d’amore, di lotta e libertà.

“” Il vissuto si bagna nell’oceano della creatività, si traduce in scrittura e si dona al lettore. Un romanzo nasce così: le emozioni, le passioni, l’impegno dell’autore diventano una “Storia”.

Quella di Anna Pascuzzo, al suo esordio narrativo ( 2006), è “Storia d’amore, di lotta e libertà” edita da Rubbettino. Un titolo che richiama alla mente l’impegno di una donna sempre positiva, animata da quella tensione di libertà e giustizia sociale che caratterizzava gli anni ’70, evoca il concetto di scelta: scelta di amare la vita, sé stessa e un mondo al quale dona le sue energie ideologiche e affettive.

Anche quando si trova al bivio tra lotta armata e lotta politica, anche quando si trova a dover ricominciare rinunciare – a vivere senza il suo compagno di vita e di lotta Cris (amore, nemesi o piuttosto il “negativo” dell’animo della protagonista?).

Il “battesimo letterario” della giovane scrittrice catanzarese è stato celebrato nei giorni scorsi nella sala concerti di Palazzo De Nobili, di fronte una folta platea di persone vicine all’autrice per affetti e humus cultural-ideologico.

Un tavolo dei relatori tutto al femminile ha illustrato l’opera prima di Anna Pascuzzo, che «Lascia intravedere ha osservato Lorenza Rozzi – alle donne come me che hanno esperienze di lotta precedenti, con le sue scelte ed il suo comportamento, un filo conduttore che non si è mai spezzato».

Un filo intessuto di passione politica, onestà, coraggio e un profondo senso di libertà per la scrittrice catanzarese, un filo che la lega alla sua città non solo per nascita, ma soprattutto per ragioni “umane, sociali e politiche”.

Il viaggio nella poetica e nella struttura narrativa di “Storia d’amore, libertà e lotta”, è stato affidato a Mariella Fiorita: un romanzo breve, intenso e complesso nonostante l’apparenza semplice e lineare. «è la storia di un’anima ha commentato , quindi la biografia sarebbe la matrice genuina e diretta dell’ispirazione». Una biografia intesa non tanto come la narrazione di fatti realmente accaduti, ma come il racconto di un “viaggio interiore” per esplicare pulsioni, sentimenti, passioni, diversi e contrastanti; una vita che si ispira a esperienze personali, ai motivi della memoria, finisce col coincidere con la vita dell’autrice.

È il bisogno di raccontarsi, dunque, senza però rimanere prigioniera di una ragnatela intimistica, che spingere l’autrice a concretizzarsi in un «Io narrante che spia, scruta, osserva, ora identificandosi, ora staccandosi, in un gioco sottile di identità e di contrapposizione». Ma cosa spinge alla scrittura?

Da quest’interrogativo, Maria Giacobbe ha preso le mosse per uno spaccato del panorama narrativo, analizzato attraverso “focus” su alcuni autori come Camus, Orwell, Pasolini, Ursula K. Le Guin, Nadine Gordimer, Simone de Beauvoir. Per individuare alcune caratteristiche comuni tra questi e Anna Pascuzzo: la denuncia della civiltà di massa, il confronto con la storia, lo sguardo “umano” nei personaggi, la vitalità ed essenzialità narrativa.

E soprattutto, «il non aver ridotto l’essere umano a tre passioni».

Recensione di Giovanni Fazìa “”

Sabato 16 ottobre alle ore 20.30 Il Caffè delle Arti – Via Fontana Vecchia -a Catanzaro ha ospitato e accolto con grande calore la scrittrice Anna Pascuzzo che ha raccontato  Storia d’amore, di lotta e libertà ad un pubblico numeroso e attento.

Il relatore che presentava ha esordito cosi’: < non ho mai visto tanta gente alla presentazione di un libro, eppure di libri ne ho presentati tanti ! Il fatto è che ad attrarre tanta gente sei tu Anna Pascuzzo, tu con la tua profonda umanità, con la tua capacità di dare e dire, non apri mai bocca a caso, ascoltarti è un piacere della mente e del cuore, grazie per i doni che ci fai…Insomma, sei emozionante e se a distanza di 5 anni questo libro vende ancora una ragione c’è ! >

Annunci
Contrassegnato da tag , , , ,

One thought on “Storia d’amore, di lotta e libertà.

  1. Anna Pascuzzo ha detto:

    Dorià, che dire ? Mi levi il fiato ogni volta…e stavolta anche le parole…grazie tesora…spero di condividere presto insieme a te e alle nostre Amiche e Compagne altre belle emozioni !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: