Venerdi’ 15 ad Articolo 3, in diretta telefonica, Antonella Veltri parla del Centro Lanzino.

(foto)

Articolo 3 della Costituzione:

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

Non nuoce ricordare che in una dichiarazione scritta del Parlamento europeo, dello stesso impatto di una risoluzione, si legge :

“…..la violenza contro le donne rappresenta un notevole ostacolo per la parità fra donne e uomini e che essa è una delle più diffuse violazioni dei diritti umani, senza limiti geografici, economici, culturali o sociali,

…. costituisce un problema critico nell’Unione, dove tra il 20 e il 25%delle donne subisce violenze fisiche durante la vita adulta e più del 10% è vittima di violenze sessuali,

e specifica che :

..l’espressione “violenza contro le donne” indica ogni atto di violenza fondato sul genere che abbia come risultato, o che possa probabilmente avere come risultato, un danno o una sofferenza fisica, sessuale o psicologica per le donne, incluse lesemplici minacce di tali atti, la coercizione o la privazione arbitraria della libertà, che avvenga nella vita pubblica o privata, “

E mentre in Calabria continua la mobilitazione di donne, e anche uomini, per sollecitare le istituzioni a favore della rimozione degli ostacoli burocratici che impediscono l’attuazione della Legge regionale n. 20 del 21 agosto 2007 a sostegno dei Centri antiviolenza ( i cui termini del bando sono stati irresponsabilmente lasciati scadere il 30 settembre); e mentre l’unico segno di “vita” da parte delle istituzioni, in seguito all’assemblea delle Donne Calabresi in Rete del 9 ottobre, proviene dall’assessore Ferdinando Aiello (Federazione della Sinistra) al quale si deve l’ interrogazione n. 50 presso il Consiglio regionale “Sul sostegno dei centri antiviolenza e delle case di accoglienza per donne in difficoltà”, venerdi’ 15  :

Ad Articolo 3, il nuovo programma di Maria Luisa Busi in onda su Rai3 ore 21,05,  in diretta telefonica con Antonella Veltri del Centro Lanzino, si parlerà anche di come in Calabria viene affrontato dalle istituzioni il contrasto alla violenza sulle donne e delle numerosissime difficoltà che un  centro antiviolenza come il  Lanzino, presidio di donne , ha nel riuscire ad “esistere”.

In studio dovrebbe esserci Alessandra Bagnara – Presidente dell’Associazione Nazionale (D.i.Re) che raccoglie circa cinquanta centri donna che operano per prevenire e contrastare la violenza di genere. Inoltre ci sarà un collegamento televisivo con Palermo .

Per una volta tanto, posso dire: accendiamo tutte e tutti la tv!


Annunci
Contrassegnato da tag , , , , ,

One thought on “Venerdi’ 15 ad Articolo 3, in diretta telefonica, Antonella Veltri parla del Centro Lanzino.

  1. mari ha detto:

    Ragazze siamo un portento, sono orgogliosa di stare in mezzo a voi.
    un abbraccio a tutte.
    marisa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: